Jump to the content of the page

Strumento in linea robusto ed efficiente per l'analisi completamente automatizzata della concentrazione di metalli fino a 4 bagni galvanici con radiazione di fluorescenza a raggi X

Vantaggi

  • La migliore precisione sul mercato: La combinazione di cella di misura e software garantisce le migliori prestazioni di misura e la massima sicurezza.
  • Assolutamente unico: Non è necessario cambiare la cella di misura
  • Massima affidabilità: funzionamento senza interruzioni ≥ 1 anno* grazie al design innovativo e alla selezione dei materiali
  • Autocontrollo intelligente: I processi di spurgo, monitoraggio e calibrazione preventivi e completamente automatici assicurano la massima operatività
  • Niente controlli a campione e mancanza di informazioni sullo stato dei bagni: rimanete costantemente al corrente del vostro processo galvanico
  • Manutenzione estremamente ridotta: Struttura robusta e design di facile manutenzione
  • Sicurezza in tempo reale: Risultati di misura in tempo reale e documentazione semplice e veloce.

*Dipende, tra l'altro, dai cicli di risciacquo e pulizia e dalla composizione dei bagni di rivestimento.

Caratteristiche

  • Misurazione sequenziale completamente automatica di un massimo di 4 soluzioni di bagno di placcatura
  • Soluzione da 1 canale a 4 canali
  • Metodo di misura: Strumento di misura a fluorescenza a raggi X a dispersione di energia (EDXRF)
  • Tubo microfocus con anodo di tungsteno
  • Rivelatore di deriva al silicio 50 mm² per la massima precisione
  • Processore di impulsi digitali DPP+ per ridurre al minimo il tempo di misura e ottimizzare la ripetibilità
  • L'interfaccia Fieldbus consente la connessione a sistemi di controllo di livello superiore e la comunicazione tra apparecchiature.
  • Touchscreen ampio e intuitivo.

Applicazioni

  • Risponde a tutte le richieste: Misura di un'ampia gamma di soluzioni di bagni metallici, come zinco, nichel, zinco/nichel, oro, cromo, rodio e palladio.
  • Altre soluzioni di bagni metallici su richiesta.

Controllo qualità automatizzato in linea per le soluzioni elettrolitiche

I bagni galvanici sono soggetti a fluttuazioni di processo che possono influenzare notevolmente il comportamento di deposizione e lo spessore del rivestimento risultante. Il monitoraggio continuo delle soluzioni è quindi essenziale.

Il FISCHERSCOPE® XAN® LIQUID ANALYZER è un dispositivo di misurazione a fluorescenza a raggi X completamente automatico che consente di tenere sotto controllo il contenuto di metallo delle soluzioni elettrolitiche o dei bagni galvanici 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Potrete fare a meno delle costose e lunghe analisi chimiche a umido dei vostri bagni. La nostra cella a flusso brevettata, con una disponibilità di circa un anno, richiede una manutenzione estremamente ridotta. I processi di risciacquo, calibrazione e monitoraggio completamente automatici funzionano in modo preventivo, evitando la contaminazione e garantendo così la massima affidabilità tecnica del dispositivo di misura.

Il dispositivo può essere utilizzato con la massima flessibilità come semplice strumento di misura in linea per l'ambiente di produzione industriale fino a un complesso sistema di misura in linea multicanale con piena integrazione in un sistema di esecuzione della produzione locale (MES). La fornitura e la documentazione dei dati di misura è rapida, semplice e in tempo reale tramite interfaccia fieldbus e file csv, in modo che il MES possa utilizzarli per il controllo del processo. I dati vengono visualizzati in un formato facilmente riconoscibile a livello centrale sul dispositivo e sulla stazione di controllo o a livello decentrato sulle postazioni di lavoro. Il dispositivo di misura è controllato da un PLC Siemens integrato con touch screen da 24 integrato in un armadio di controllo standard.

Come funziona l'analisi della soluzione?

Il FISCHERSCOPE® XAN® LIQUID ANALYZER è collegato direttamente al bagno di placcatura tramite un tubo. Qui, la soluzione viene prelevata dal bagno da una pompa e diretta alla cella di flusso all'interno del dispositivo di misurazione.

Nella cella di misura, l'analisi della soluzione avviene tramite misurazione a raggi X. In questo processo, i raggi X ad alta energia - la radiazione primaria - vengono inviati dal tubo a raggi X al campione. Questi raggi X colpiscono gli atomi della soluzione e li ionizzano. Ciò significa che un elettrone vicino al nucleo viene rimosso dall'atomo. Poiché questo stato è instabile, un elettrone di un orbitale superiore riempie il vuoto, emettendo radiazioni di fluorescenza. Il livello energetico di questa radiazione è come un'impronta digitale, caratteristica dell'elemento in questione.

Un rilevatore cattura la fluorescenza e digitalizza il segnale. Dopo l'elaborazione del segnale, viene creato uno spettro: l'energia dei fotoni rilevati viene tracciata sull'asse delle ascisse e la loro frequenza, il cosiddetto tasso di conteggio, sull'asse delle ordinate. Dalla posizione dei picchi nello spettro, è possibile identificare gli elementi presenti nella soluzione. L'altezza di questi picchi fornisce informazioni sulla loro concentrazione.

Dopo la misurazione, la soluzione viene raccolta in un serbatoio di trattamento delle acque reflue o riportata al punto di campionamento.

Jump to the top of the page